Santoni loda i suoi, Nocera recrimina: “Rigore generoso, su campi piccoli e viscidi gli arbitri si fanno condizionare”

PROMOZIONE – Le interviste post Potenza Picena-Civitanovese

 

Nel post gara di Potenza Picena-Civitanovese (finita 1 a 1) abbiamo raccolto le impressioni dei due tecnici. Da una parte l’allenatore della Civitanovese Francesco Nocera analizza così il pareggio maturato che permette comunque ai rossoblù di confermarsi capolista solitaria e indiscussa del campionato: “È mancato il secondo goal per chiudere la gara e poi c’è stato il rigore che mi dicono sia stata molto generoso però su questi campi piccoli e con il campo viscido gli arbitri si fanno un po’ condizionare”.

“L’errore nostro se devo dire qualcosa è che potevamo gestire meglio alcune ripartenze per chiudere la gara e le occasioni le abbiamo avute. Greco è venuto in panchina solo per fare numero perché è stato male tutta la settimana, a mio parere Visciano è stato il migliore in campo. È un punto importante, la cosa che mi dispiace è che se fosse finita 0 a 0 sarebbe stato giusto. Una volta che l’hai sbloccata, però, devi portare a casa la vittoria. Se vogliamo andare sempre più in alto dobbiamo migliorare anche in questo”.

 

Dall’altra parte l’allenatore del Potenza Picena Giuseppe Santoni commenta così il punto guadagnato che permette ai giallorossi di continuare nel loro ottimo momento infilando il quinto risultato utile consecutivo: “Sono molto soddisfatto della prestazione dei ragazzi contro una squadra fortissima che non concede nulla. Siamo andati sotto su una nostra disattenzione  poi siamo stati bravissimi a reagire e al cercare il pareggio con tutte le nostre forze e penso che il pareggio sia stra meritato. Si stiamo facendo molto bene con tutti problemi che abbiamo avuto anche oggi alle solite assenze si sono aggiunte quelle di Telloni e Vecchione che sono due giocatori importantissimi per noi. Siamo contenti lo stesso perché abbiamo dato l’opportunità a Giaccaglia di rientrare in campo prima di un periodo molto importante per lui, abbiamo recuperato Wahi anche se per pochi minuti”.

Andiamo avanti fiduciosi sperando che non succeda più niente perché in tre mesi c’è ne sono successe di tutti i colori però i ragazzi nonostante tutto sono fantastici e oggi sul campo hanno dimostrato di valere tantissimo e dobbiamo continuare così. La squadra c’è la cosa importante è questa, dobbiamo solo sperare che tutto vada bene perché la mia paura più grande è che non succeda più nulla perché questa settimana da martedì c’è ne sono successe di tutte i colori non le voglio nemmeno raccontare. Abbiamo avuto una settimana bruttissima sotto tutti i punti di vista però reagire così la domenica dà enorme soddisfazione. Dobbiamo continuare così con questo spirito e con questa umiltà e penso che qualche soddisfazione c’è la possiamo togliere”.

Potrebbe interessarti anche
 
 
 
 
 
 

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS