Recanatese, grande cambio di passo nei secondi tempi

SERIE C – L’emblema della rimonta è la prestazione di Senigagliesi: “Contento per la vittoria, c’era rabbia perché giocavamo ma non gioivamo”

La Recanatese ancora una volta si è dimostrata una forza della natura nella ripresa. Lo aveva fatto vedere a Cesena, a Gubbio, a Imola e per non parlare contro Lucchese e Pontedera. Coppa a parte, quello che è mancato è stato sempre il classico gol su azione. Anche da Siena non se lo spiegavano, pensavano fosse una tattica quella adottata da mister Pagliari di far sfogare le squadre avversarie nel primo tempo e poi asfissiarle nella ripresa. In realtà il mister giallorosso, così come accaduto lo scorso anno, non ha mai nascosto che vorrebbe avere sempre in mano il pallino del gioco. Anzi, a nessuno verrebbe in mente di subire e poi rincorrere. Il campionato è diverso, il livello degli avversari inevitabilmente si è alzato e allora qualcosa deve essere concesso. Non regalato, va precisato, come successo inizialmente. Ammutoliti anche i numeri e le statistiche che vedevano la Recanatese vittima sacrificale del Siena. Effettivamente quando di fronte c’erano il peggior attacco del campionato contro la miglior difesa, sulla carta i conti sono semplice. Poi però è sempre il campo ad avere la parola che può confermare o ribaltare i pronostici.

“Il mister ce lo aveva detto. Sono la miglior difesa con tre gol subiti? E perché non possiamo fargliene altrettanti anche noi?”. A raccontare l’aneddoto è Luca Senigagliesi. Ne sono arrivati solo due, ma sufficienti per brindare al successo. “Sono molto contento di questa prima vittoria. Il lavoro duro ripaga sempre”. E’ un Senigagliesi raggiante ma allo stesso tempo sfinito quello che ha parlato dopo la sfida vinta dalla Recanatese 2-1 contro il Siena. E non poteva essere altrimenti. L’undici giallorosso le ha prese in ogni dove e lui ha ripagato la gentilezza dei difensori bianconeri con una prestazione delle sue che ormai mancava da tanto. Di gran lunga tra i migliori in campo e su entrambi i gol giallorossi c’è proprio il suo zampino. “Non aver trovato molto spazio ultimamente mi ha dato un po’ di rabbia ma a livello di gruppo perché le domeniche non gioivamo come l’anno scorso che era stata un’annata piena di soddisfazioni. Sì mi dava un po’ fastidio. Parlando a livello personale, sono contento della mia prestazione, di quella della squadra e dopo questa vittoria possiamo affrontare la settimana nel modo migliore con un allenamento molto più vivo e sereno”.

 

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche
 
 
 
 
 
 

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS