“Picco di piena nel tratto di fiume che attraversa la città”: la situazione a Senigallia

Straripato il Cesano nei campi. Attivato il Coc e aperto un centro di accoglienza

Il picco di piena sta interessando il tratto di fiume che attraversa la città. Il decorso è molto lento e stabile. Saranno necessarie almeno due ore affinchè il deflusso riesca a riportare il livello idrometrico del fiume Misa nei limiti di sicurezza”. E’ il messaggio dell’Amministrazione Comunale di Senigallia che aggiunge di non avvicinarsi agli argini del fiume, rimanere in casa e portarsi ai piani alti (leggi qui gli aggiornamenti).

Anche squadre di Vigili del fuoco sono impegnate per il monitoraggio del livello del fiume Misa; è stato rinforzato il dispositivo di soccorso provinciale. A seguito delle intense precipitazioni che proseguono da ore, nel Senigalliese, c’è massima attenzione su tutti i corsi d’acqua.

In mattinata i fossi a monte e il fiume Cesano, che corre parallelamente a nord del Nevola e del Misa, sono straripati in alcuni punti nei campi, in particolare in zona Ponte Rio tra Trecastelli e Castelvecchio, a pochissimi chilometri da Senigallia, tra la 424 Pergolese e la Sp 154. Nel frattempo alcune sottopassi si sono allagati, negozi stanno approntando paratie per non far entrare l’acqua, il casello A14 chiuso così come tratti anche di Ss16 con l’invito del Comune a non spostarsi fino a cessata emergenza e rimanere ai piani alti.
L’amministrazione, oltre ad attivare il Centro operativo comunale, ha aperto il centro di accoglienza al seminario vescovile di via Cellini per ospitare persone che ne avessero bisogno in caso di disagi nelle rispettive abitazioni causati dal maltempo e dalla piena del fiume.

Aggiornamento ore 13.00:
Il livello del fiume Misa inizia ad abbassarsi sensibilmente. La viabilità delle arterie stradali precedentemente chiuse in adozione delle misure di prevenzione è stata ripristinata. Tutte le attività possono riprendere regolarmente: gli esercizi commerciali, la Biblioteca Antonelliana, gli impianti sportivi comunali, i luoghi della cultura, l’ufficio postale, ecc. Domani le lezioni scolastiche si svolgeranno regolarmente.

Il Sindaco Massimo Olivetti ringrazia i cittadini per la comprensione dimostrata in questi due ultimi giorni. Un ringraziamento alle Forze di Polizia, ai Vigili del fuoco, alla Croce Rossa, alla Caritas , ai Volontari ed i dipendenti comunali che hanno saputo, come sempre, affrontare le criticità con professionalità e dedizione. La viabilità è stata ripristinata. Si sono registrati alcuni allagamenti in via Adige, per via dell’acqua venuta fuori dai tombini senza creare particolari criticità. Intanto è stato riaperto il casello di Senigallia dell’autostrada A14, chiuso a scopo precauzionale per l’innalzamento del Misa.

Giada Berdini
Author: Giada Berdini

Potrebbe interessarti anche
 
 
 
 
 
 

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS