Paolucci non in condizione, l’urlaccio di Ruggeri a Mandolesi: Trodica promosso in toto

PROMOZIONE – Il commento al match tra biancazzurri e Civitanovese

Alla fine di Trodica-Civitanovese tutti restano con l’amaro in bocca (1 a 1 il finale). I padroni di casa, che hanno pareggiato al 94′, per non aver concretizzato una grande mole di occasioni e gioco e i rossoblu per aver visto sfumare la vittoria proprio all’ultimo istante. Andiamo a fotografare i due team tra pregi e difetti. Il Trodica di mister Busilacchi si trova a giocare senza tre big come Ciaramitaro, Ruzzier e Cuccù ormai fuori dal progetto e i nuovi arrivi Gambacorta, Moriconi e Pantone non potranno essere tesserati prima del primo dicembre. Per questo motivo con una formazione piena di under i biancazzurri si sono andati a giocare a viso apertissimo la sfida contro la capolista rossoblu e alla fine della gara tante le indicazioni positive: partiamo proprio dagli under. Risposte veramente convincenti sotto tutti i punti di vista. Grinta, tecnica, determinazione e voglia di emergere.

Andare sui singoli sembra riduttivo ma Cingolani si è dovuto scontrare con la prova monstre di Taborda che gli ha negato la gioia del gol in due occasioni ghiotte: palla sporcata sul palo e rigore parato. Molto bene Ciccarelli che ha spaziato tra mediana e zona d’attacco con eccellenti risultati (poteva fare gol nel primo tempo). La traversa di Zandri e la freddezza di Frinconi sul rigore al 94′ hanno fatto il resto in un pomeriggio importante per i biancazzurri.

Sponda Civitanovese luci e ombre. Di positivo c’è il portiere Taborda, decisivo e fortissimo. Oltre a lui un pacchetto arretrato davvero affidabile con Greco e Ballanti fortissimi al centro. Curioso l’intervento di Ruggeri Senior al 23′ del primo tempo per invitare a correre e non parlare il collega Mandolesi sulla fascia. Grande attesa come sempre per Paolucci: l’attaccante, inutile nascondersi, non è in condizione al 100% (diciamo che siamo al 60%?) ma ha classe e grandi giocate: il gol di Garcia è arrivato da una sua grande intuizione.

Tra i più positivi Visciano e Garcia, quest’ultimo una spina nel fianco della difesa ospite. Sicuramente col mercato qualcosina in casa rossoblu verrà aggiustata ma la sensazione è quella di una squadra molto quadrata a cui è difficilissimo fare gol. E questo aspetto, si sa, è fondamentale per vincere i campionati.

Andrea Busiello
Author: Andrea Busiello

Potrebbe interessarti anche
 
 
 
 
 
 

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS