Furiosa lite per gelosia tra coniugi 70enni: ritirate le armi da caccia del marito

L’uomo sosteneva che la donna lo tradisse con un altro

Aiuto, sto litigando con mio marito e mi ha minacciata“. E’ questo il tenore della telefonata ricevuta dalle Forze dell’Ordine intorno alle 12 di ieri (23 gennaio) da parte di una donna. Sul posto si sono precipitati gli agenti della Questura di Ancona.

I poliziotti in breve tempo sono riusciti a riportare la calma tra i coniugi, entrambi 70enni, ad identificarli e raccogliere informazioni su quanto accaduto. I due hanno raccontato di essere sposati da diversi anni, ma che da qualche tempo non andavano più d’accordo a seguito dei continui litigi per gelosia. L’uomo sospettava che la propria moglie lo tradisse con un altro uomo, mentre la donna, dal canto suo, non si capacitava di tale convinzione che, a suo dire, era una fissazione mentale del marito.

La donna ha raccontato che il marito le aveva proferito epiteti minacciosi e, poiché da un controllo nelle Banche dati l’uomo risultava essere regolarmente un detentore di alcune armi da caccia, a seguito dei fatti occorsi, gli agenti hanno proceduto al ritiro cautelare delle armi al fine di verificare se fosse in possesso ancora dei requisiti psicofisici. Oltre alle armi, è stata ritirata anche la sua licenza per il porto di fucile uso caccia.

Gli agenti hanno contattato i familiari dei coniugi e la donna, nonostante gli animi fossero già comunque calmi, ha riferito che momentaneamente preferiva andare a casa del fratello.

redazione
Author: redazione

Potrebbe interessarti anche
 
 
 
 
 
 

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS