Caro energia, mille euro ai dipendenti dello stabilimento Fendi di Fermo

“Che questa vicenda possa essere da volano per tutto il territorio”

Mille euro lordi a tutti i dipendenti (circa 170) dello stabilimento Fendi di Fermo, aperto a ottobre, per fare fronte al caro energia e all’aumento del costo della vita. Lo annunciano le Rsu.

“E’ il risultato – spiegano in una nota Stefano Biondi e Silvata Traini della Filctem Cgil – dell'”esercizio democratico della contrattazione, tra Rsu e Direzione Aziendale”. Le relazioni industriali, “ormai imbastite da più due anni”, sin dai tempi del precedente sito a Porto San Giorgio, sono più che buone: “hanno visto sia l’elezione della Rsu, la sottoscrizione di un contratto integrativo (una rarità nel Fermano), la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario, la maggiorazione sulla retribuzione dell’indennità del turno e, con quest’ultimo riconoscimento, un altro decisivo e concreto risultato per le persone che vi lavorano” sottolineano Biondi e Traini. “Queste sono le buone prassi – insistono -. Queste sono le relazioni industriali di qualità, purtroppo ancora assenti nella quasi totalità delle aziende calzaturiere del territorio“.

Ed inoltre i rappresentanti dei lavoratori sottolineano “la differenza tra questo modello di relazioni industriali e sindacali incentrate sulla valorizzazione del ruolo della rappresentanza, e chi invece pensa di fare elargizioni in modo unilaterale, senza coinvolgere lavoratrici e lavoratori, fingendosi ‘benefattori’. Che questa vicenda positiva da Fendi, possa essere da volano e da esempio per tutto il territorio” concludono Biondi e Traini.

emanuele
Author: emanuele

Potrebbe interessarti anche
 
 
 
 
 
 

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS