Ancona, brutto passo falso

SERIE C – I dorici crollano ancora al Del Conero, il Montevarchi passa 2 a 1

Il Del Conero riserva una nuova amarezza all’Ancona, alla perenne ricerca d’identità. Due settimane dopo il Gubbio anche l’ex fanalino di coda Montevarchi, ancora a digiuno di vittorie, s’impone sul palcoscenico di Passo Varano che presentava un colpo d’occhio notevole grazie alle Curve migliorate dalle nuove poltroncine. Chi si attendeva una pronta conferma dopo il trionfo contro la Vis rimane deluso dai dorici che proseguono l’eterna altalena.

Privo degli infortunati Perucchini, D’Eramo e Moretti e dello squalificato Mondonico, il tecnico biancorosso Colavitto apporta due variazioni all’undici in grado di calare il tris nel derby di Pesaro. Tra i pali debutta da titolare Vitali, mentre in attacco si riprende la maglia Di Massimo, al rientro dalla squalifica. Nel tridente, imperniato sulla punta centrale Spagnoli, parte per la terza volta dal terzo minuto il classe 2002 Lombardi, al quale è affidato il compito di produrre accelerazioni sulla fascia destra. Al centro della difesa viene confermato Bianconi, autore del raddoppio al Benelli, che agisce al fianco di De Santis. Dall’altra parte Bencivegni, che sostituisce in panchina Malotti assente da settimane per un problema di salute, punta sul dinamismo di Kernezo per supportare Giordani. Il fulcro del centrocampo è Marcucci, il perno della retroguardia l’ex Fermana e Vis Pesaro Gennari, a segno la scorsa settimana proprio contro i canarini. 

L’Ancona prende subito il comando delle operazioni, ma evidenzia una manovra a ritmi troppo bassi per incidere. Il primo brivido lo procura così il Montevarchi, pericoloso con l’inzuccata sugli sviluppi di un corner di Giordani che chiama Vitali a un intervento prodigioso. Sul capovolgimento di fronte Di Massimo elude il fuorigioco e si presenta davanti a Rossi che sfodera riflessi felini sul diagonale del numero dieci. Il Montevarchi punge al 32’ con Martinelli, sul cui traversone da sinistra nessun compagno arriva puntuale alla deviazione vincente, e sfonda allo scadere della prima frazione con Giordani che appoggia in rete a porta vuota dopo l’uscita errata di Vitali sul traversone di Saporiti.

L’Ancona alza i ritmi a inizio ripresa sfiorando il pareggio al 49’ con Di Massimo che sorprende la difesa toscana su un corner battuto velocemente, ma non Rossi che gli nega il gol. I dorici si rendono di nuovo pericolosi al 59’ con Lombardi che non centra il bersaglio di testa sul traversone invitante di Di Massimo. Nel tentativo di vivacizzare la manovra Colavitto rivoluziona l’attacco con gli inserimenti di Petrella e Mattioli, ma viene punito dalla ripartenza letale di Kernezo che ubriaca la difesa dorica e gela Vitali da distanza ravvicinata. L’orgoglio permette all’Ancona di accorciare le distanze con il difensore Bianconi, al secondo centro in otto giorni, che riprende la punizione di Petrella respinta dalla traversa. Il Montevarchi rimane pure in dieci all’89’ per il doppio giallo a Pietra, ma il risultato non cambia più perché Rossi all’ultimo respiro miracoleggia su Mattioli e Paolucci sciupa a porta vuota. L’Ancona torna bruscamente sulla terra.

Il tabellino

ANCONA – MONTEVARCHI 1-2

ANCONA (4-3-3): Vitali; Mezzoni, De Santis, Bianconi, Martina (39’st Prezioso); Simonetti, Gatto, Paolucci; Lombardi (20’st Mattioli), Spagnoli, Di Massimo (17’st Petrella). (A disp. Piergiacomi, Petrella, Pecci, Brogni, Barnabà, Fantoni). All. Colavitto.

AQUILA MONTEVARCHI (4-3-3): Rossi; Lischi, Tozzuolo, Gennari, Martinelli; Pietra, Marcucci (19’st Nador), Amatucci (34’st Boccadamo); Saporiti (1’st Cerasani); Kernezo (31’st Jallow), Giordani. (A disp. Rossi, Italeng, Alagna, Manè). All. Bencivegni.

ARBITRO: Mirabella di Napoli.

RETI: 43’pt Giordani, 23’st Kernezo, 35’st Bianconi.

NOTE: spettatori 2812, di cui 1156 abbonati, per un incasso di 20649 euro; espulso al 44’st Pietra per doppia ammonizione; ammoniti Amatucci, Kernezo, Martinelli e Boccadamo; recupero 1’pt e 5’st.

Michele Raffa
Author: Michele Raffa

Potrebbe interessarti anche
 
 
 
 
 
 

                       

Articoli correlati

                       

Dalla home
VUOI RIMANERE SEMPRE AGGIORNATO?

Iscriviti al nostro
canale telegram

Autore

I Più LETTI
DELLA SETTIMANA

I Più condivisi
DELLA SETTIMANA

 

Ultime NEWS